Pubblicato in: Anteprime, Books, Dicembre, Libri, Previews

Preview # 1: “Where she went” – “Resta sempre qui” di Gayle Forman

Non ci speravo nemmeno più, ma spesso, quando meno ce l’aspettiamo, ciò che desideriamo maggiormente avviene. Ed, a proposito, quest’oggi ho appreso con immensa gioia che finalmente, il prossimo 2 Dicembre, verrà pubblicato anche in Italia il seguito di “If I stay” – “Resta anche domani” di Gayle Forman, ovvero “Where she went” – “Resta sempre qui“.

Nonostante la traduzione insensata, che mi fa storcere il naso – e spesso, in futuro, ribadirò questo concetto. E’ più forte di me, mi spiace. Tuttavia, devo ammettere che stavolta il concetto intrinseco del titolo del libro è rimasto, quindi mi permetterò di non atteggiarmi a criticona come sempre-, vi posso assicurare che è una perla da non lasciarsi scappare assolutamente.

10625090_10152724856509172_6720091040712848695_n Titolo: Resta Sempre qui
Autrice: Gayle Forman
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Anno: 2014
Pagine: 270

Sono passati tre anni dall’incidente che ha cambiato per sempre la vita di Mia e Adam e che li ha separati. Solo la musica ha ricucito lo strappo che si è aperto nelle loro esistenze. Mia è un astro nascente della musica classica. Adam è una rockstar, inseguita e acclamata dai fan di tutto il mondo. I loro occhi tornano a incrociarsi per caso una sera a New York, durante un concerto di Mia alla Carnegie Hall. Mia, l’unico volto che Adam abbia mai cercato in quelli delle sue fan, e nei suoi ricordi. La musica fa vibrare il passato, risveglia emozioni perdute, colma i vuoti nel cuore di Adam. Quando le loro dita tornano a sfiorarsi, tutte le inquietudini si placano: l’alba svelerà a entrambi che la promessa che Adam ha fatto a Mia – il suo segreto, la sua vergogna – in realtà è la loro unica salvezza.

Mi auguro che l’attesa sia valsa davvero a qualcosa. Anzi, ne sono praticamente certa. Ho amato così tanto questo romanzo che sono ricorsa ad ogni tipo di mezzo per riuscire a scovare lo streaming del film che pareva essere introvabile in qualsiasi sala cinematografica italiana. Quindi, se mi prodigo in modi simili, vi assicuro che una ragione c’è.
La Forman è una scrittrice dai toni delicati e soavi, ha un’ottima percezione e capacità sensitiva delle emozioni umane, le sue parole sono un prezioso gioiello da custodire.
Tutto quello che dovete fare è prendere “If I stay” e leggerlo, se ancora non lo avete fatto. Prima del 2 Dicembre. Oppure attendete con me quella fatidica data!

Annunci