Pubblicato in: Actor, Character Session, Telefilm, Tv Series

Character Session #1: Nolan Ross

Benvenuti a questo prima sessione bloggosa (?) di analisi di un personaggio telefilmico, filmico (??), librario (???), and so on… Sarà il caso che la pianti di sparare idiozie intergalattiche.
Molto bene, dato per assunto che partirò in questo percorso a tema da un personaggio di una serie tv, siate ben consci del fatto che ne seguo millemila. No, non sto scherzando: ho praticamente perso il conto. E non soddisfatta continuo ad aggiungerne, quindi il mio stato mentale è pari a quello di decomposizione di un cadavere di un morto da 150 anni – chiedo veniva per l’immagine raccapricciante, ma mi pareva l’unica in grado di rendere perfettamente l’idea-.
Dunque, primo elemento pressoché certo è il fatto che ho talmente tanti episodi da vedere la settimana che perdo il contatto con la vita reale. MACHEBELLO. #solocosebelle.
Fra tutti questi telefilm che seguo, ho ovviamente le mie preferenze, l’elite, se così vogliamo chiamarla: al primo posto ho deciso di porre, dopo un’accurata ed intensa analisi, “Revenge“.
L’incoronata regina – giusto per fornirvi alcune informazioni introduttive, che chi è già fan conoscerà, pertanto sostanzialmente sono utili alla mia opera di conversione dell’umanità, manco fossi un pastore errante – è una serie televisiva statunitense liberamente ispirata al romanzo “Il conte di Montecristo” di Alexandre Dumas – uno dei miei “progetti di vita“-.
Il pilot fu trasmesso sulla rete televisiva americana ABC il 21 settembre 2011 e successivamente la serie fu importata in Italia prima sul canale Fox Italia, il 30 novembre del medesimo anno ed in chiaro solamente il 30 settembre 2013 su Deejay TV – per Giove, ce ne avete messo di tempo. –

Titolo: Revenge
Stagioni: 4
Episodi: 88 (aggiornato 23.11.14)
Durata: 43 minuti circa ad episodio 
Ideatore: Mike Kelley
Interpreti e personaggi principali:
Madeleine Stowe: Victoria Grayson
Emily VanCamp: Emily Thorne/Amanda Clarke
Gabriel Mann: Nolan Ross

Henry Czerny: Conrad Grayson
Nick Wechsler: Jack Porter
Joshua Bowman: Daniel Grayson
Christa B. Allen: Charlotte Grayson

Ma di che mai parlerà questa tv series? Dunque: una donna misteriosa, Amanda Clarke, sotto la falsa identità di Emily Thorne, si trasferisce negli Hamptons, quartiere dei ricconi newyorkesi spesso scelto quale residenza estiva di questi ultimi. E voi direte: ma perchè mai? Beh, se qualcosa vi suggerisce il titolo…. per cercare vendetta per suo padre, David, il quale fu accusato, processato e condannato ingiustamente per aver partecipato a un’azione terroristica. Ad incastrarlo furono i Grayson, titolari di una società della quale David faceva parte, in combutta con molti personaggi a loro vicini.
La piccola Amanda fu sballottata fra diverse famiglie affidatarie ed alla fine rinchiuso in un riformatorio ed, uscita dal carcere, viene accolta nella società da Nolan Ross, amico del padre, il quale, come promesso a David stesso, le consegna una scatola contenente i suoi diari, attraverso i quali scoprì la vera storia del padre e, dopo aver scambiato la sua identità con quella dell’amica Emily Thorne, intraprende il suo cammino di vendetta contro tutti i traditori del padre.

Bene, dopo questa tiritera – un po’ pubblicitaria, lo ammetto. – per introdurvi al telefilm, finalmente giungo a parlarvi del mio personaggio preferito: Nolan Ross.
Premetto che sono un po’ stitica nel giudizio dei personaggi, quale che sia l’ambito, serie tv, film, libri … Sì, avete letto bene: stitica. Perché, solitamente, non ne trovo di perfetti, da amare totalmente ed incondizionatamente. O meglio: nella mia vita da tv series addicted ne ho trovati pochissimi ed uno di questi è Nolan.
Bene, per farvelo amare di più partirò con questa affermazione: senza di lui molto probabilmente la protagonista sarebbe morta a metà della prima stagione. E poi questa affermazione tanto lontana dalla realtà non è, anzi è interamente coerente e provata e chi segue il telefilm lo saprà per certo.
Emily non ha mai avuto un alleato più sincero e più vero che Nolan. Questa mente geniale che invidio con tutta me stessa perché parla il nerdese come io parlo il fangirlese  non ha mai smesso di operarsi per favorire i progetti di Emily, l’ha sempre appoggiata nella sua vendetta, anche nei suoi propositi peggiori e più pericolosi, e nel momento in cui era ppressochécerto che avrebbe fatto una colossale scemenza glielo ha fatto notare – non che sia mai servito, ve lo anticipo…-.
Tutti vorremmo un amico come Nolan. Ecco, io magari anche un po’ di più, perchè ne sono innamorata persa, come sono innamorata di Gabriel Mann – e dall’inizio, non da poco tempo fa, quando il mondo pare essersi accorto che è sexy ed attraente, quando lo è sempre stato – .
Nolan sa schiacciarti con una battuta di cinque parole, la sua mente partorisce certe perle che nemmeno un aforista (?) professionista. Chi non vorrebbe un soprannome creato da lui? A me basterebbe uno dei suoi sguardi che mi tagliano le gambe a metà e mi fanno finire spiattellata per terra come una frittella. O anche un solo minuto della sua voce. Che dico, mezzo secondo. No, ok, fatemi e fatevi il favore di sentirvi la sua voce originale, perché penso che sia una delle cose più belle che i miei padiglioni auricolari abbiano mai potuto ascoltare.
Bene, ora mi riprendo. No, non mi piace perché… Aspettate, preciso meglio: no, non ho perso la capoccia per lui perché è un blondie con gli occhi chiari. Cioè, l’ho già detto e lo ribadisco: è uno degli esseri viventi più attraenti sulla faccia del pianeta, ma è l’insieme che lo rende così meraviglioso ai miei occhi. Anche il fatto che sia un fusto alto otto metri e mezzo, secco e muscoloso – sì, all’inizio della seconda stagione sono stata vittima di un attacco cardiaco perché, all’improvviso, mostra questi muscoli che BOH. Anche se, a dirla tutta, già ne avevo avuto una mezza idea perchè c’è un shoot che thanks, Tyler Shields. – .
Confesso: amo Gabriel perché è Nolan che me lo ha fatto amare. E di Nolan amo anche il fatto che spesso indossi una tappezzeria araba al posto dei completi eleganti, amo il suo disgusto kitsch nel vestire, amo il suo candore, la sua ingenuità, i suoi sentimenti sinceri che lo portano ad essere ferito ed umiliato spesso, amo il suo mettersi sempre in gioco, a rischio, in pericolo solo per chi ama. Nolan è un personaggio a mille sfaccettature che mostra il meglio di quello che sono le qualità umane, senza ombra di dubbio. E’ intelligente, brillante, un genio, ma è soprattutto un uomo dal cuore d’oro.
Amatelo, amatelo anche voi, perchè, really, there’s no Revenge without Nolan Ross.

(e se volete sapere qualcosina di più su Gabriel Mann vi metto una mini – bio, perchè sono una molesta spacciatrice e sobillatrice di menti, muah.)

Gabriel Wilhoit Amis Mick (New Haven, 14 maggio 1972) inizia la sua carriera lavorando come modello.
Debutta come attore nel 1995 partecipando a due film a tematica gay, come Parallel Sons e Stonewall. In seguito partecipa ai film Ho sparato a Andy Warhol e Paradiso perduto, venendo accreditato come Gabriel Mick.
Noto per aver interpretato Danny Zorn in The Bourne Identity e in The Bourne Supremacy, nel 2004 avrebbe dovuto interpretare Padre Francis in L’esorcista – La genesi di Paul Schrader, ma dopo il cambio del regista fu sostituito da un altro attore, ma riuscì ad interpretare Padre Francis in Dominion: Prequel to the Exorcist che Schrader realizzò nel 2005.
Nel 2005 lavora nel film di Wim Wenders Non bussare alla mia porta. Prende parte ad alcuni episodi delle serie televisive Mad Men e La spada della verità, dove ricopre il ruolo del mago Zeddicus Zu’l Zorander da giovane.
Dal 2011 fa parte del cast della serie televisiva Revenge.

 

Annunci

Autore:

Ballerina da 25 anni 💃🏼, amante di 📚, 🎬 e 🎼. Ho scritto un libro: “Elastic heart” ♥️

3 pensieri riguardo “Character Session #1: Nolan Ross

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...